Stato brado e scuderia

Stato brado e scuderia Cavalli in libertà VS allevamenti in scuderia I cavalli che crescono in libertà, lasciati liberi al pascolo con tanta erba a disposizione, ingrassano e quindi diventano lenti, inoltre se un cavallo che non venisse tosato in inverno, potrebbe  essere utilizzato solo ad andature lente. In queste condizioni se un cavallo dovesse affrontare un allenamento rischierebbe gravi danni agli arti e agli organi interni; si capisce come il crescere in ambenti “naturali” non è sinonimo miglior vita.  L'allevamento in una scuderia ha lo scopo di rendere più sano l'animale malgrado viva in un ambiente considerato innaturale: è come dire che l’uomo preistorico viveva in caverne, quindi gli appartamenti non sono luoghi naturali, ma tutti sanno che i migliori standard di vita hanno portato maggior longevità e salute in generale all’uomo, lo stesso vale per gli animali, se trattati con rispetto e amore.   Gli allevamenti nelle scuderie devo seguire delle regole ben precise: il cavallo deve essere nutrito regolarmente, con piccole dosi di cibo che fornisca vitamine, sali minerali e proteine, e fieno proporzionato alle misure dello stomaco e il dispendio energetico dell'animale; deve essere mantenuto pulito e i suoi muscoli vanno tonificati dalla spazzolatura regolare, inoltre il cavallo è fondamentale che viva in un ambiente confortevole nel quale si senta tranquillo e protetto.